Gustare locale – Apicultura biologica Stefania Costanza

Ecco il nostro resoconto sulla dolce visita all’apicoltura biologica Stefania Costanza. Questa attività è nata quasi per hobby e con un po’ di inesperienza ormai 30 anni fa. La scelta della certificazione biologica, ottenuta dal 2001, è stata molto voluta anche se comporta alcune difficoltà in più ed è solo una delle molte scelte di Stefania e di suo marito Roberto: come quella di vendere il loro prodotto nel rispetto dei principi del chilometro zero, di alimentare il loro laboratorio con pannelli fotovoltaici e di non acquistare api regine di specie estere per favorire l’autoctona. Siamo di fronte dunque a una produzione che non sfrutta la risorsa ma si inserisce nell’ambiente che la circonda rispettandolo. Ci ha molto colpiti il racconto da parte del marito di Stefania dell’influenza negativa dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento sulla salute delle api. Le api sono infatti delle sentinelle dell’ambiente, sensibilissime alla qualità dell’aria e al ciclo delle stagioni. Il mondo delle api è molto poco conosciuto ma affascina chiunque vi si avvicini. Sia Stefania che il marito hanno lavorato per promuoverlo in progetti di apicoltura per le carceri e sperano di poter lavorare con le scuole. Le arnie sono tenute a Sant’Andrea di Compito ma alcune sono anche a Pieve San Paolo vicino al laboratorio. I prodotti di Stefania, tra cui anche il polline e la propoli, si possono trovare presso il mercato contadino di Marlia, presso il frantoio sociale del Compitese oltre che in alcune botteghe della zona.